The Boogeyman - REBOP Coding by Mr.Rebop





The Boogeyman è nel folklore italiano e di altre regioni europee, un mostro immaginario dalle caratteristiche non ben definite che viene tradizionalmente evocato per spaventare i bambini ("se non la smetti chiamo l'Uomo Nero!").

"a) si dichiara emergenza globale un contagio la cui letalità è assolutamente in linea con le influenze stagionali. Si gonfiano ovunque i numeri dei decessi conteggiando i morti per qualsiasi altra motivazione, dall'infarto al tumore, come morti per covid19." Stefano Re


"b) si diffonde un terrore immotivato tramite i media facendo leva su reali ma ISOLATI picchi di mortalità avvenuti SOLO IN SPECIFICHE AREE - picchi di letalità a tutt'oggi non spiegati, che sembrano sempre di più vere e proprie STRAGI. A questi decessi viene dato risalto con sceneggiate grottesche. 30 camion dell'esercito in pubblica processione per trasportare 60 bare? In tutta la Lombardia non c'erano 10 normalissimi furgoni disponibili, vero?" Stefano Re

Incompetenza o dolo?

ma diciamolo pure : "Per l’intero periodo della fase emergenziale non si dovrebbe procedere all’esecuzione di autopsie o riscontri diagnostici nei casi conclamati di COVID-19, sia se deceduti in corso di ricovero presso un reparto ospedaliero sia se deceduti presso il proprio domicilio."

link al Documento del Ministero della Salute

bi) hanno imposto protocolli di cura sbagliati e proibito le autopsie; perchè?



hanno voluto i morti (direttive e protocolli sbagliati, autopsie negate, cure efficaci ignorate, non hanno permesso ai medici di base di operare, hanno lasciato persone malate a casa per giorni e giorni per poi portarle in Ospedale quando era del tutto inutile ), hanno gonfiato i dati, per terrorizzare la gente e portare avanti la loro agenda di sta ceppa; ritardati mentali, terroristi, bugiardi e assassini; #sietedeifascistiesietedellemerde



"c) si implementano misure restrittive dei diritti e delle libertà fondamentali usando strumenti legislativi inadeguati, illeciti, anticostituzionali. Ad oggi task force di gente eletta da nessuno, nominata da persone elette da nessuno, decide in modo totalmente illegittimo la sospensione dei diritti costituzionali che potrebbero essere derogati SOLO da leggi ordinarie votate in Parlamento." Stefano Re

speak the truth, even if your voice shakes;



"d) si diffonde l'idea degna di un mentecatto che tali restrizioni avrebbero "contenuto il contagio" quando il contagio era in corso da CINQUE MESI PRIMA. Le famose restrizioni capaci di fermare i contagi retroattivamente (per chi non sapesse l'italiano: all'indietro nel tempo)." Stefano Re

"e) si utilizzano queste medesime norme illecite e anticostituzionali per vietare agli stessi cittadini di protestare: censura nella diffusione di informazioni, sanzioni quando non manganellate a chi le infrange, divieti di assembramento." Stefano Re



f) Dopo esser stata criticata per un mese circa (Siete senza cuore!), la Svezia si prende sua rivincita. Il NYtimes le dedica un lungo reportage a pagina 5 in cui racconta come, numeri alla mano, gli svedesi sono quelli che hanno avuto ragione in Europa: hanno minimizzato i contagi, senza mettere in difficoltà il proprio popolo. Se pensate che quel modello funziona perché gli svedesi sono pochi, vi sbagliate. E infatti il New York Times non accenna a questa cosa, Stoccolma ha il doppio della densità di Roma (5200ab/km2) e grande vitalità nelle sue strade. Il punto è un altro, dice il New York Times, forse (ripetiamolo forse) sta nel senso di responsabilità dei suoi cittadini ( c'è da sempre un po' di pregiudizio positivo sui popoli nordici). Stoccolma non ha chiuso neanche i cinema, ma ha evitato solo i grandi assembramenti di oltre 50 persone, ha chiuso i musei, e cancellato gli eventi sportivi. Non ha chiuso i ristoranti, né barbieri, né le scuole, né palestre, né i confini. Gli svedesi hanno continuato a vivere normalmente. Sono state dettate regole per il distanziamento sociale, che sono spesso dei suggerimenti. Come notano i giornalisti Thomas Erdbrink e Christina Anderson, i poliziotti non possono obbligarti, ma solo chiedere.

g) Convenzione sui Diritti dell'Uomo e la biomedicina, Oviedo, 4 aprile 1997

Articolo 2 – Primato dell’essere umano
L’interesse e il bene dell’essere umano debbono prevalere sul solo interesse della società o della scienza

Articolo 5 – Regola generale
Un intervento nel campo della salute non può essere effettuato se non dopo che la persona interessata abbia dato consenso libero e informato. Questa persona riceve innanzitutto una informazione adeguata sullo scopo e sulla natura dell’intervento e sulle sue conseguenze e i suoi rischi.La persona interessata può, in qualsiasi momento, liberamente ritirare il proprio consenso;

h) Lazio, Codici : "Incostituzionale, irragionevole e scientificamente infondata. È la delibera con cui la Regione Lazio rende obbligatoria la vaccinazione antinfluenzale per tutti i cittadini over 65 anni e tutto il personale sanitario. Un’iniziativa che l’associazione Codici giudica gravissima e per questo chiede al Presidente Nicola Zingaretti di revocarla."

"i) Ma il vaccino è gratis, è gratis, è gratis, è gratis!" Beh, quasi. Quei 143 milioni di euro, per cominciare. Quanti posti letto ci facevamo? Quanti pazienti malati curavamo con il plasma, che sta funzionando al 100%? Ma no, molto meglio spenderli per ottenere un nuovo intruglio da iniettare a persone SANE, perché esser sani è troppo pericoloso" Stefano Re





Categories: Share

Leave a Reply